copertina-michael-jackson

Michael Jackson
di Luca Izzo

L’artista più popolare della storia. Esponente di linguaggi artistici strutturalmente legati a forme di comunicazione facilmente accessibili: prima da percepire e poi da passare al vaglio del senso critico. Queste sono le principali cause per le quali la letteratura critica su Michael Jackson non ha mai avuto “spinte” verso un ambito storico-artistico culturale. Gli scritti, su tale artista, son sempre restati imprigionati o sui modelli forgiati dai fan, belli ma troppo spesso idolatranti, oppure sui pareri di esperti di musica legger...

CONTINUA A LEGGERE...

copertina-persone-viste-da-vicino

Persone viste da vicino
di Giulio Cesare Papandrea-Laura Berti

Il volume presenta una galleria di famosi personaggi del XX secolo, rappresentativi nei vari campi delle attività umane, colti nel momento particolare dell’incontro con gli autori: arte (Gerardo Dottori, Domenico Purificato, Lamberto Ciavatta); cultura (Vittore Branca, Novello Papafava de’ Carraresi, Mario Bussagli, Paolo Matthiae, Massimo Cacciari, Vittorio Sgarbi); letteratura (Aldo Palazzeschi, Giuseppe Ungaretti, Ignazio Silone, Eugenio Montale, Raphael Alberti, Leonida Repaci, Mario La Cava, Leonardo Sinisgalli, Tonino Guerra); mus...

CONTINUA A LEGGERE...

copertina-milly

Milly
di Eduardo Paola-Giovanna Castellano

Certe volte, a forza di sentire che la civiltà occidentale è in gioco, da salvare, sacra, vien voglia di mandarla al diavolo. Mark Twain poteva dirlo. Noi diciamo solo che a volte, a forza di sentirne parlare viene in testa una grande confusione, non si sa bene cosa sia questa civiltà nel cui nome tutti sentenziano, approfittando, ciurmando e non pagando il dazio. Poi una sera si va ad ascoltare la cantante Milly che ignora tutto dei sacri valori, ci si va a passare due ore di svago, per ascoltare qualche bel motivo di oggi e di ieri, del...

CONTINUA A LEGGERE...

copertina-mozart-bella-mia-fiamma-addio

Mozart. Bella mia fiamma, addio
di Zdenèk Mahler

"Frammenti della vita e dell'opera di W. A. Mozart, tratti dai ricordi fittizi di Josefina Duaková e corredati da note aggiunte da un ignoto autore che casualmente le ritrovò..." Così Mahler descrive la sua opera, pubblicata in Repubblica Ceca nel 1984, con ristampa 1997. Un racconto che, ripercorrendo la vita del grande compositore, fa rivivere al lettore la genialità di Mozart e gli incontri che ne determinarono il destino, attraverso i ricordi della soprano Duaková, che fu molto amica di Mozart e sua cantante preferita. Sar...

CONTINUA A LEGGERE...