Una storia non convenzionale

di Laura Fiore

numero 178 - Giugno 2017

Successo di critica per “Internos Le courtmétrage” il cortometraggio scritto da Annamaria Zevola e Roberto Pantano, che ne ha curato anche la regia


Una storia non convenzionale, dai contorni essenzialmente tragici, quella raccontata dalla penna di Annamaria Zevola e Roberto Pantano in “Internos Le courtmétrage”. “Personaggio principale del cortometraggio è Lucio, un sessantenne, insegnante di italiano residente in Francia, schivo, apatico, ipocondriaco, privo di stimoli, che non crede più che la vita possa concedere una seconda possibilità e perciò un uomo tendente a una depressione costante. Una commedia amara, una storia che descrive uno spaccato della società, nel suo realismo talvolta anche crudo e cinico.”- spiega Roberto Pantano, regista del Corto oltre che sceneggiatore. -taglio- “Il protagonista Lucio e il suo alter ego Oscar, rappresenta l’eterna lotta tra il bene e il male, tra il forte e il debole. Nella loro vicenda emerge in sottofondo una considerazione sul senso dell’amicizia che qui appare nella sua veste talvolta malvagia, logorata dal tempo.”- aggiunge Zevola. Un noir che fa riflettere sul senso dell’amicizia frutto di un certo tipo di cultura, tutta improntata alla condivisione istantanea sui social media, dimenticando la comunicazione “faccia a faccia”, l’incontro reale tra le persone. Un cortometraggio indipendente “InterNos Le Courtmètrage” che vede protagonisti: Luca Lionello, Marco Cocci, Maurizio D'Agostino, Antonella Bavaro, Carla Dujany Solaro, Sara Poledrelli, Antonio Lanni, Alessandro Rossetti, Anna Testa, Rimi Beqiri, Ingrith Liliana Cristancho, -taglio2- muoversi in un panorama contemporaneo in cui si vivono difficili rapporti interpersonali e si sente il peso di una società cinica e senza valori. Presentato al pubblico durante l’Evento di Portici nella giornata per la legalità e contro le mafie a cura del coordinamento dell’associazione “LIBERA”, il Corto è stato a lungo applaudito. Plauso cui ci associamo, affermando ancora una volta la bravura di tutti coloro che hanno partecipato a questa avventura cinematografica, tra cui anche Giovanni Dentici ( aiutoregista), Dario Germani (fotografia), Louis Siciliano Aluei (colonna sonora), giovfanni dentici ( montaggio) e Tonino Di Giovanni (scenografie), sicuri che il cortometraggio si trasformerà in un lungometraggio che vedremo nei più prestigiosi festival del cinema.





Booking.com

Booking.com