Danza e radici

di Paolo Carotenuto

Numero 181 - Ottobre 2017

La storia della danza ha radici millenarie nascoste nella stessa storia dell'umanità, con picchi artistici concepiti ed interpretati solo lungo secoli di improvvisazione e consuetudini di generazioni in generazioni


Le pillole della storia della danza sono man mano diventate tasselli del repertorio di balletto dal Settecento, ovvero da quando l'Illuminismo ha spiegato le ali della ragione ai libretti dei nuovi balletti dal 1789 con "La fille mal gardée" di Jean Dauberval. E poi è successo quello che tutti gli appassionati e gli addetti ai lavori conoscono a menadito, soprattutto per merito di un'editoria e di una pubblicistica sempre più ferrata e puntuale. È proprio da queste premesse che parte Lucia Attanasio, insegnante di danza classica e direttrice artistica del "The Performer Centro Studi Danza" di Casoria sorto il 14 settembre 2014 con l'idea della stessa Lucia Attanasio di "coinvolgere i miei allievi in un ambiente dove la danza dominasse ma accanto ad essa ogni forma d’arte possibile e la cultura. Ho voluto fortemente crearmi uno spazio coreutico per rilanciare l'arte della danza lontano dagli spauracchi commerciali e poco edificanti del successo a tutti i costi. Voglio inculcare l'idea di danza che è alle origini della storia della danza e dell'umanità, intrisa di profondità culturale ed artistica." -taglio- A questo proposito ci è sembrato davvero pertinente il preambolo sulle origini lontane della danza, così sentite da Lucia Attanasio e dal suo giovane ensemble. Evidentemente il suo passato alla Scuola di Ballo del Teatro di San Carlo di Napoli, con la direttrice d'allora Anna Razzi, l'ha segnata nei termini e nei contenuti, cavalcando l'onda di un repertorio classico e di un approccio alla danza assolutamente tradizionalista. Da qui ne viene la presenza in sede nel novembre 2015 di Sarah Lamb, notissima prima ballerina principal del Royal Ballet da ormai più di dieci anni, quale protagonista di due giornate di danza classica e repertorio con il repertorio de "La bella addormentata" di Marius Petipa e Piotr Ilich Ciaikovskij. Un repertorio che ha inevitabilmente inebriato le giovani interpreti al cospetto della diva in un percorso di crescita dettato dalla qualità a tutti i costi di Lucia Attanasio, che aggiunge: "voglio il meglio per i miei interpreti. Ho scelto sempre personaggi che potessero essere un valore aggiunto per la programmazione curricolare ed extracurricolare del mio ensemble e Sarah Lamb credo sia il nostro fiore all'occhiello ancora oggi. Un'emozione incredibile per me e per tutti noi. Eppure sin dal 2014 si erano affacciati da noi i vari artisti Francesca Dario per la danza moderna e Massimiliano Craus per un seminario proprio sulla storia della danza, sulla falsariga della Scuola di Ballo del Teatro di San Carlo, dove peraltro ci siamo conosciuti parecchi anni prima." -taglio2- E poi l'anno successivo André De la Roche, Stefano Forti, Imma Mauriello ed Amedeo Iagulli hanno arricchito oltremodo il piano dell'offerta formativa modern a cornice dello straordinario evento con Sarah Lamb. Prima ancora di incrociare il nuovo approccio con la danza moderna di Damiano Bisozzi nel 2016 e fino allo scorso 19 febbraio 2017 con "Il Pilot di All In Danza", un progetto in collaborazione con Gianluca D’Aniello in cui si sono catapultati gli allievi in una full immersion di lezioni e di borse di studio sotto l'egida di Fabrizio Mainini, altro volto notissimo della danza italiana ed internazionale. Ma chi c'è dietro questo magico mondo della danza, ancora così ancorato alle radici storiche e culturali di Tersicore e dintorni? "Il nostro cast per fortuna si aggiorna costantemente - ci spiega Lucia Attanasio - con la coreografa modern Marika Di Placido, l'esperta di gioco-danza Sara Amoroso, la mia assistente Maria Iavarone; l'esperta di Pilates Mattword lSaida Scicchitano, l'insegnante danze caraibiche Luigi Iodice e l'insegnante di hip hop Emanuela Esposito che mi hanno aiutata a lanciare nel mondo del professionismo già Marina Esposito, Giada Ruoppo ed Arianna Aiello nel 2015, Flora Mistero l'anno dopo e Martina Esposito e Mariapia Ciardiello proprio in questi ultimi mesi. Un excursus di nomi, cognomi, eventi e tanta, tantissima sbarra a disposizione del nostro sogno a braccetto con Tersicore."





Booking.com

Booking.com