albatros-narrativa

Una rosa rossa

Giovanni Stupia

Francesco Molinari, classe 1982, Il 22 luglio 2018 è entrato nella storia del golf italiano diventando il primo italiano ad aver vinto un torneo major con la conquista del 147º British Open. Importante l’impresa di Francesco Molinari, che ha vinto l'Open Championship disputato sul green del Carnoustie Golf Links (par 71), in Scozia. Con questa vittoria Molinari è il primo italiano di sempre a vincere un major, uno dei quattro tornei più importanti del golf mondiale. In tale competizione Molinari ha avuto ragione su campioni quali Justin Rose e Rory McIlroy (278, -6), secondi a due colpi insieme a Kevin Kisner e al giovane Xander Schauffele. Ricordiamo ancora un Molinari che dopo quel trionfo tratteneva a stento le lacrime, affermando: "Dedico questo successo alla mia famiglia e al mio staff, a cui devo moltissimo. E' stata una grande lotta ma per fortuna ce l'ho fatta. Congratulazioni ai miei avversari che sono stati assolutamente esemplari. Grazie anche ai volontari che hanno contribuito a rendere questo torneo davvero unico. Vedere il mio nome sulla Claret Jug con i migliori golfisti al mondo è un'emozione incredibile. Sono orgoglioso per quanto ho fatto oggi e in tutta la settimana. Questo successo è molto importante per il golf italiano e mi auguro che oggi tanti ragazzi abbiano seguito la gara davanti al televisore, perchè questa vittoria possa essere d'ispirazione per loro come lo fu per me il secondo posto di Costantino Rocca nell'Open del 1995. Quel giorno, davanti alla TV con la mia famiglia, mi emozionai e piansi quando fu sconfitto da John Daly". Dopo questa clamorosa vittoria, ha continuato un anno di successi anche nel 2019, ma all’inizio di questo 2020, non proprio fortunato per tutti noi, per Francesco Molinari è stato un avvio di stagione da dimenticare: Chicco ha chiuso il primo giro del Farmers Insurance Open a +7, in penultima posizione. Dura, durissima pensare a un rientro in gara per evitare il taglio a Torrey Pines, storico percorso a La Jolla, nei pressi di San Diego. Su due gare disputate, l’azzurro non è riuscito ad arrivare nemmeno al taglio, disputando la finale. “"L'inizio di stagione non è stato buono come speravo e sono un po' indietro rispetto a dove pensavo di essere, ma siamo solo all'inizio. Credo di aver pianificato al meglio le prossime settimane in vista del Masters.” – Afferma il nostro campione, sperando che in futuro, quando tutta la problematica della pandemia sarà passata possa ritornare in forma al 100% e continuare a mietere successi.


COMPRA ADESSO