logo-musica

Tara Mc Donald

Are you ready?

di Laura Fiore

Numero 184 - Gennaio 2018

albatros-tara-mc-donald

È un’artista conosciuta in tutto il mondo, chiunque ha ballato almeno una volta sul ritmo delle sue canzoni; adesso sta per tornare con un suo album... tutto da scoprire!


All'età di 9 anni è stata scelta per interpretare il personaggio di Eponine nel musical "Les Miserables" al Palace Theatre di Londra; a 12 anni ha suonato al fianco di Jude Law all'Edinburgh Fringe Festival e ha vinto la competizione televisiva internazionale “The Danny Kaye Award”; è diventata l'ambasciatrice più giovane per l'UNICEF. Tara McDonald aveva un destino già scritto. Da enfant prodige a regina indiscussa della musica dance è un attimo! Tara McDonald, dopo essersi laureata presso una delle scuole più prestigiose del mondo, ha mosso i primi passi verso una carriera fatta di successi e di collaborazioni incredibili che l’hanno aiutata nel suo percorso di crescita personale e professionale. Attraverso la sua musica vuole trasmettere felicità, e dare libero sfogo a tutti i suoi ideali. Una ragazza dal caratterino davvero importante! Ha sempre avuto le idee molto chiare , con questo nuovo lavoro discografico non ha voluto seguire le tendenze, infatti, l’album sarà influenzato dal pop degli anni '80 e da qualsiasi altra cosa l’appassioni. Tara McDonald non vuole rinchiudersi in una in una scatola, ma ha bisogno di sentirsi libera. Noi di Albatros Magazine l’abbiamo incontrata in occasione dell’uscita del suo ultimo singolo “Taxxxi”.

“Taxxxi” è la nuova canzone scritta e prodotta da te, con Laurent Jaccoux e Kim N'Guyen. Che tipo di lavoro hai fatto per questo singolo?

“Laurent Jaccoux e Kim N'Guyen sono i produttori di questo singolo. Entrambi sono francesi, lo stile di Kim è molto urbano-hip hop ed ha caratterizzato molti grandi artisti francesi, Laurent è stato il produttore ‘fantasma’ del Dr Luke negli studi di Toronto e Los Angeles che hanno prodotto per alcuni dei più grandi artisti pop americani. Il mio obiettivo principale quando vado in studio è di fidarmi del mio istinto e lasciare libera la mia mente di trovare l'ispirazione. Questa canzone è stata molto facile da scrivere - vorrei che fosse tutto così facile! I produttori avevano già fatto lo strumentale ma non suonava esattamente ciò che è ‘di moda’ adesso. Ho amato gli accordi, c’era qualcosa di diverso da quello che ascolti alla radio. Forse uno dei motivi per cui ha attirato la mia attenzione è stato questo essere controcorrente: un suono fresco. ‘Taxxxi’ ha dei i synth ispirati agli anni '80; ho trovato subito una melodia corale e ho co-scritto il resto delle melodie con un giovane artista francese di nome Ugo, firmato per la Warner Music. Volevo scrivere una canzone basata su una delle mie fantasie! Adesso, avanti il prossimo!” -taglio- Come pensi sia cambiata la tua musica dagli inizi ai giorni nostri?

“Da premettere che quella che era considerata musica ‘underground"’10 anni fa, è diventata la ‘pop’ radio mainstream nel 2017. ‘Feel the atmosphere’ con Axwell o ‘Delirious’ con David Guetta su cui ho collaborato, sono gli esempi perfetti di come la musica sia cambiata in questo spazio di tempo. A livello personale, mi piace mescolare le cose, ho lavorato molto nel settore della musica da ballo e ho avuto successo con questo genere, ma i miei artisti preferiti sono le pop star: Madonna, Freddie Mercury, Prince, Cher. Volevo rendere il mio progetto più pop, è un rischio ma una vita senza rischi è vissuta a metà!”

C'è un artista che ispira te e la tua produzione musicale?

“Ho avuto la fortuna di lavorare con leggende come Eric Clapton o Bryan Ferry. Come ho detto, amo gli artisti iconici, appassionati che rischiano nei loro testi, intrattenitori vecchia scuola. Madonna è il mio idolo, mi ha ispirato, ha combattuto per i diritti delle donne e ha mostrato al mondo intero che le donne hanno gli stessi diritti degli uomini di esprimere apertamente la propria sessualità senza essere giudicate. Ha superato i limiti e ha usato la sua musica per prendere posizione. Un'artista con palle! Allo stesso modo, il mio più grande eroe è Freddie Mercury. Incredibile interprete e geniale cantautore, è uno dei motivi per cui la mia musica è andata in una direzione più pop. Penso a lui quando vado in studio di registrazione.”

Sei la "Regina" della musica dance. Qual è il segreto del tuo successo?

“Non ho segreto, lavoro e ho la forza di continuare a mettermi in gioco! Non ho paura di fallire e questo mi consente di continuare a rischiare e spingermi verso l'obiettivo finale. Le persone dicono sempre ‘successo notturno’, ma vedono solo i risultati finali e non gli anni trascorsi a imparare il mestiere e le difficoltà che hai attraversato. Ma questo è il mondo dello spettacolo!”

Hai frequentato una delle scuole più prestigiose del Regno Unito, il BRIT, cosa ricordi di quel periodo?

“Ero timida, ma in generale è stato un periodo davvero felice. È un orgoglio essersi diplomata lì insieme ad Adele, Amy Winehouse. Ricordo Wendy, una cantante gospel che continuava a chiedermi di cantare per lei, ma non volevo, per paura di essere considerata diversa poiché mi esibivo all'età di 9 anni in un musical a Londra e perché ero già in un programma televisivo all'età di 12 anni. Ma Wendy mi disse: ‘Dio ti ha dato un dono da usare e il canto sta lodando il creatore. Sei stata messa sulla Terra per cantare’. È stata un’iniezione di fiducia e così ho cantato per lei a scuola. Le sue parole mi hanno aiutata a superare le mie paure, sono riuscita a ringraziarla in una riunione scolastica dell'anno scorso!”

Quali sono i tuoi prossimi progetti?

“Sono molto emozionata al momento; sto dormendo in studio con il mio team per finire il mio EP e il mio primo album da solista - l'EP che uscirà a febbraio 2018 e l'album prima dell'estate. Ho lavorato al songwriting di questo progetto ed è ora di condividerlo, di condividere i temi in cui credo o le cause per cui sto combattendo. Inoltre, sto scrivendo una canzone sui diritti degli animali perché voglio usare la mia voce per chi non ce l’ha!"

albatros-tara-mc-donald-2

“Volevo scrivere una canzone basata su una delle mie fantasie! Adesso, avanti il prossimo!”

ads-publicità


Booking.com

Booking.com