logo-coverstory

Katiuscia Cavaliere

Influencer engagé

di Tommaso Martinelli

Numero 210 - Maggio 2020

albatros-katiuscia-cavaliere

Quello della moda è il suo mondo, ma in questi tempi di crisi l’amatissima fashion expert ha deciso di dedicarsi al sociale, per cercare di dare una mano nell’attesa di “espandere l’orizzonte”


Il web, e i suoi protagonisti, non sono (solo) un mondo da usare e seguire più o meno bene: esiste tutta una sfera di iniziative e condivisioni positive che arricchiscono. Ne è un esempio Katiuscia Cavaliere, una delle top influencer più amate, che sta passando questo periodo di quarantena nella sua città di origine, Rotonda in Basilicata, a cui è molto legata.-taglio- Da sempre impegnata sui temi sociali, di cui parla spesso sui suoi profili che l’hanno resa una beniamina del web, Katiuscia è scesa in campo per promuovere la raccolta fondi attivata dalla Protezione Civile del Pollino di Rotonda per sostenere l’emergenza Coronavirus nella sua città. Attualmente, a quale progetto ti stai dedicando? “Oltre alla moda che è il mio impegno principale, visto il momento critico che stiamo attraversando in Italia e nel mondo a causa dell’emergenza Coronavirus, sto dedicando il mio impegno e tempo anche al sociale aiutando la protezione civile del mio paese di origine, in Basilicata. I volontari sono sempre in prima linea e stanno offrendo un grande contributo alla macchina organizzativa e un prezioso aiuto alla mia comunità.” Come nasce la tua passione per il mondo della moda? “La passione è qualcosa che si ha dentro e, quella per la moda, io l’ho provata fin da bambina. Con lo scorrere del tempo, è cresciuta ed è divenuta così forte tanto da trasformarsi nel mio lavoro. È una forma di cultura ed esprime la realtà che ci circonda: la moda è arte!” Il panorama legato agli influencer è molto variegato, con tanti che “si improvvisano” e che non sempre riescono ad avere contenuti davvero validi. Guardando invece a quelli che ti piacciono di più, quali sono i colleghi che ammiri maggiormente? “Hai ragione che è un mondo vario e sfaccettato, si potrebbe dire che ce n’è per tutti i gusti. In generale, però, c’è da dire che si stanno tutti abbastanza perfezionando, anche perché in questo il web è spietato e lascia davvero poco spazio a chi non si approccia a tutto questo con professionalità. Tornando a chi ammiro, provo molta stima per Chiara Ferragni e per tutto ciò che è riuscita a costruire. Ha dato vita ad una vera rivoluzione nella comunicazione e nel settore della moda. Seguo poi con interesse anche altri influencer come Paola Turani, Eleonora Carisi e Paolo Stella.” Con chi di loro ti piacerebbe collaborare? “Penso che potrebbe crearsi una bella sinergia con ognuno di loro. Sarebbe la realizzazione di un sogno poter lavorare insieme! Credo sia fondamentale confrontarsi con altri professionisti del settore per migliorare e accrescere il proprio bagaglio di esperienze.” Oggi a chi senti di dover dire grazie? “Sicuramente alla mia famiglia e al mio compagno Mario per avermi sempre sostenuto ed incoraggiato a dare il meglio di me. Sempre e comunque. Devo poi tanto a Tommaso e Sacha per aver creduto in me, ma un pensiero grandissimo va ovviamente anche a tutti i miei follower che con costanza mi seguono in ogni mio passo e traguardo. Senza di loro tutto questo non sarebbe possibile!” Nei momenti più complicati, cosa ti ha dato la forza per andare avanti? “La volontà, la determinazione ed il desiderio di affermarmi in un mondo, come quello della moda, che all’apparenza può sembrare meraviglioso e quasi incantato, ma in realtà è un ambito lavorativamente complicato e difficile. Ma anche l'affetto dei miei cari, tuttavia, devo dire sia stato elemento imprescindibile per tutti questi anni. Mi ha sempre accompagnato durante il mio percorso, sia di vita che professionale.” Accennavi a quanto il mondo del fashion sia spesso idealizzato mentre la verità è molto diversa: in generale qual è il luogo comune che proprio non sopporti e che purtroppo continua ad essere “in voga”? “Beh direi proprio quello che quando si parla di moda si pensi ad un mondo frivolo, senza anima, dove per raggiungere dei traguardi degni di nota bisogna per forza scendere a compromessi. In realtà è una realtà lavorativa come tante altre. Difficile – perché è difficile – ma se si lavora tanto facendo talvolta i sacrifici necessari alla fine arrivano anche successo e soddisfazioni.” Guardando, infine, al futuro, quale senti potrà essere il prossimo step di carriera che ti piacerebbe raggiungere? “Oltre al mondo del web, in cui spero di poter lavorare con i grandi marchi del mondo della moda, mi piacerebbe espandere il mio orizzonte anche a nuove esperienze, come la televisione. Vedremo cosa succederà, per ora speriamo solo che questo periodo passi quanto prima possibile e di poter tornare a quella normalità, nel lavoro e nella vita di tutti i giorni, che oramai ci manca da troppo tempo.”

albatros-katiuscia-cavaliere-2

“Sono riuscita ad andare avanti grazie all'affetto dei miei cari, ma per affermarmi in questo mondo c’è voluta tanta determinazione e forza di volontà”

ads-publicità


Booking.com

Booking.com