logo-editoriali

Julia Navarro

di Maresa Galli

Numero 233 - Settembre 2022

Scrittrice, saggista, giornalista, commentatrice televisiva, Julia Navarro è una delle più grandi autrici di best seller spagnole


albatros-julia-navarro

Scrittrice, saggista, giornalista, commentatrice televisiva, Julia Navarro è una delle più grandi autrici di best seller spagnole. Nata a Madrid, classe ’53, da bambina coltiva il sogno di diventare ballerina, studiando danza classica, per poi seguire le orme del padre Fernando, giornalista. -taglio- Vanta 35 anni di carriera durante i quali ha lavorato per note società di comunicazione in Spagna (Cadena, Telecinco, etc). Innamorata dei classici, in primis di Tolstoj e Balzac, con i suoi scritti ha vinto numerosi premi. È autrice di numerosi saggi politici nei quali analizza la sinistra spagnola, il nuovo socialismo, la politica di Zapatero (“1982-1996, entre Felipe Y Aznar”, “Nosostros, la transición”, “La izquierda que viene”, “Señora presidenta”, “El nuevo socialismo”, “La vision di José Luis Rodrìguez Zapatero”). In Italia è conosciuta per i suoi romanzi, da quello d’esordio, del 2004, “La Hermandad de la Sàbana Santa” (La Confraternita della Sacra Sindone)”, fino al più recente “Naufraghi del destino”, del 2022. Ha venduto oltre tre milioni di copie in tutto il mondo, tradotta in più di trenta lingue, conquista sempre più pubblico per il suo stile raffinato e soprattutto per le storie avvincenti che racconta. Dopo “La confraternita” scrive altri romanzi, tutti di successo: “La Bibla de barro” (La Bibbia d’argilla), “La sangre de los inocentes” (Il sangue degli innocenti), “Dime quién soy” (Dimmi chi sono), “Dispara, yo ya estoy muerto” (Spara, sono già morto). Ciò che rende i suoi libri così accattivanti è anche il contesto storico nel quale li colloca. Ne “La Bibbia” parla dell’islamismo radicale in Occidente; in “Dimmi chi sono” la vita di Amelia, la protagonista, rievoca la Rivoluzione russa del 1917, la guerra civile spagnola (1936-1939), la “Notte dei cristalli” nella Germania nazista, il periodo che seguì alla morte dell'Arciduca Francesco Ferdinando dell'Impero Austro-Ungarico, assassinato a Sarajevo nel 1914 e il conseguente scoppio della Grande Guerra. “In “Dimmi chi sono” – spiega - ho voluto raccontare la storia che mi sta più a cuore, quella della mia terra, con le guerre civili, le vicende di uomini e donne e tutti i problemi del periodo”. Nel romanzo “Non ucciderai” l’autrice, attraverso le vicende di un gruppo di amici, racconta la Spagna durante il regime franchista, il loro desiderio di allontanarsene. -taglio2-Navarro non scrive pensando al successo o al filone letterario, ma solo a ciò che la ispira. Prima che diventasse un argomento mainstream già scriveva di Templari, di guerre civili. “Se certe tematiche, come la Chiesa, il Nazismo e le guerre civili, sono state affrontate nei miei romanzi, è stato semplicemente per un motivo: voglio raccontare la Storia e la Chiesa, la religione in generale, è parte integrante della Storia e ha giocato il suo ruolo nell’evoluzione. Quando scrivo non penso a cosa vogliano sentirsi dire i lettori, ma a cosa voglio raccontare”. Nel nuovo romanzo, “Tú no matarás” (Naufraghi del destino) intreccia quattro storie che si snodano tra Madrid, Parigi, Alessandria d’Egitto, New York e Santiago del Cile. Siamo a Madrid, nel 1941: Fernando è il figlio di un famoso editore condannato a morte per le sue idee politiche. Dopo aver tentato inutilmente di liberare il padre coltiverà sogni di vendetta. Catalina proviene da una famiglia monarchica di proprietari terrieri che durante la guerra civile ha perso tutto; i suoi genitori la promettono in sposa al figlio di un usuraio per risolvere la propria situazione debitoria: sognerà di fuggire. Eulogio è un giovane pittore figlio di repubblicani, tornato dal fronte prima della fine della guerra perché ferito; ha salvato la vita a Marvin Brian, un volontario americano e sogna di realizzarsi a Parigi come pittore. Marvin è un poeta americano, arrivato a Madrid per seguire le orme di Cervantes. Rimasto ferito combattendo per i repubblicani, ha un debito di riconoscenza nei confronti di Eulogio. Quattro naufraghi della vita: riusciranno a realizzare i propri sogni di libertà e di riscatto? Intanto scoppia la Seconda guerra mondiale. Il futuro reca con sé anche la speranza e l’intensa, appassionata vita dei giovani raccontata dalla bella penna della Navarro ne è la prova.





Booking.com

Booking.com
Comments starting with '#' are deprecated in /php5.6/etc/php.ini on line 196
The error has been logged in /anchor/errors.log
Uncaught Exception

Uncaught Exception

Comments starting with '#' are deprecated in /php5.6/etc/php.ini on line 196

Origin

on line 0

Trace

#0 [internal function]: System\Error::shutdown()
#1 {main}