logo-musica

Grandi inizi

di Gaetano Magliano

Numero 233 - Settembre 2022

Viaggio nel modo musicale di IN ARTE AGNESE, cantautrice toscana reduce dal successo del suo album d’esordio “Limone”


albatros-grandi-inizi

Un’estate coronata dal successo quella dell’album di esordio della cantautrice toscana IN ARTE AGNESE, dal titolo “Limone” (Apollo Records). Un lavoro introspettivo, capaci di guardare dentro l’artista traccia dopo traccia, per far emergere la sua personalità ed il suo modo di affrontare la vita, tra amore, felicità, tristezza, rabbia e tutti gli stati d’animo comuni a lei come a tutti noi. -taglio-C’è anche tanta speranza in questo disco, di un futuro migliore per tutti, di potersi esprimere liberamente e di poter sempre essere se stessi, di lasciarsi alle spalle il dolore e chi ci far star male per circondarci solo di persone positive e capaci di ispirarci. Questo e tanto altro è l’universo artistico di IN ARTE AGNESE, che proviamo a scoprire un po’ di più con quest’intervista. Cominciamo con i tuoi inizi. Com’è cominciato il tuo percorso musicale? “Diciamo che mi sono distinta fin dalla nascita per intensità e potenza vocale tra tutti gli altri bebè! A 7 anni, la maestra ci chiese di interpretare cosa fosse per noi l’amore e io pensai di scriverci su il mio primo singolo dal nome “Brivido d’Amore” accompagnandomi da pentole e padelle, il quale però non ha riscosso il dovuto successo a detta dei miei due fratelli, allora miei unici fan. A 9 anni ho deciso di prendermi sul serio e ho cominciato a studiare chitarra classica e a 11 canto per poi avvicinarmi al pianoforte. Al liceo sono stata frontwoman di un gruppo musicale Rock, per poi passare ad un gruppo Jazz e poi ad un coro Gospel. Ho continuato a scrivere per tutto l’arco della mia vita. Nel 2016 intraprendo la collaborazione con Diego Calvetti, riuscendo ad arrivare tra i primi 60 di Sanremo Giovani, la mia collaborazione si trasforma in un contratto discografico con Apollo Records e da lì nascono i miei primi singoli e il mio primo album uscito il 24 Giugno di quest’anno: Limone.” Il singolo “Campo Minato” anticipa il disco. Come nasce il progetto? “Il progetto nasce d’impulso, come impulsivo è ciò di cui parla. Uscivo da un periodo difficile della mia vita e ho capito che In questo mondo malato, inquinato, rotto tra guerra e confusione, sembra di camminare in un campo minato. -taglio2-Il brano vuole preservare ciò che rimane di bello dentro e fuori da noi: la semplicità della vita e dell’amore quando arriva all’improvviso anche nei momenti difficili. L’innamorarsi è tutto ciò che abbiamo affinché ognuno di noi senta la spinta per fare qualcosa, anche solo tornare a respirare.” Quali sono i temi che affronti in “Limone”? “Limone è un progetto che racconta di me e spero un po’ anche di voi, parla della mia idea di musica che cerca di essere più possibile non etichettabile e diverso da se stessa in ogni traccia, proprio gli spicchi di un limone, ma proprio per questo unico, valorizzabile e giusto in ogni sua forma: proprio come ognuno di noi.” L’uscita di “Campo Minato” è stata accompagnata da un videoclip girato presso il Selfie Museum di Firenze. Com’è stata questa esperienza? “Ogni stanza del video rappresenta un diverso modo e sentimento di abitare noi stessi. La cosa divertente è che, essendo un museo, è aperto a tutti e chiunque passasse ha potuto assistere alle riprese e per me è stato veramente molto bello poter dare un’anteprima a chiunque passasse. Qualcuno l’ha scambiata per una live art performance del museo stesso!” Quali sono state le influenze musicali durante la costruzione del progetto? “Mi piace pensare che la musica accompagni un’artista in tutto l’arco della sua vita e con lei o lui sia in divenire. Pertanto le mie influenze musicali dei miei pezzi in generale, partono dalla musica classica, passano dal Jazz più classico come Ella Fitzgerald, al blues di Amy Winehouse, al rock di Janis Joplin, al cantautorato italiano di Fabrizio De André, all’indie italiano, fino ad arrivare al queer pop di La Rappresentante di Lista.”





Booking.com

Booking.com
Comments starting with '#' are deprecated in /php5.6/etc/php.ini on line 196
The error has been logged in /anchor/errors.log
Uncaught Exception

Uncaught Exception

Comments starting with '#' are deprecated in /php5.6/etc/php.ini on line 196

Origin

on line 0

Trace

#0 [internal function]: System\Error::shutdown()
#1 {main}