logo-Cultura

Danza in città

di Massimiliano Craus

Numero 198 - Aprile 2019

Il festival Baridanza si conferma un appuntamento fisso per gli addetti ai lavori e non solo...


albatros-danza-in-citta

La città di Bari è ritornata ad essere capitale della danza come accade in ogni primavera da quasi un quarto di secolo! Un evento nell'evento, dunque, con una festa di danza nella full immersion di questa XXIV edizione del festival Baridanza che si è tenuta al Teatro Anchecinema nel Corso Italia di Bari dal 5 al 7 aprile 2019. Il festival è stato patrocinato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, dal Comune di Bari - Assessorato allo sport, Provincia di Bari - Assessorato alla Cultura, Regione Puglia - Presidente della Giunta Regionale, rientrando finanche nel circuito delle manifestazioni nazionali promosse dal C.S.I. (Centro Sportivo Italiano). La direzione artistica di Mario Beschi, anche quest’anno è stata proiettata a rilanciare la città quale capofila dell'intero Mezzogiorno d'Italia a braccetto con Tersicore, in tutte le sue sfaccettature come accaduto ormai per ben ventiquattro edizioni. Anche quest'anno il teatro di Bari è stato la location ideale per il migliaio abbondante di giovani talenti provenienti da tutta Italia. Sorto sul vecchio palcoscenico di un teatro del 1935, l'ex Royal è oggi nominato Anchecinema per valorizzare ulteriormente la trasversale e polifunzionale capacità del teatro e della direzione artistica di Baridanza. -taglio-Situato all'interno di una stazione ferroviaria, il festival diretto da Mario Beschi è la vetrina di danza più popolata del sud Italia. Il Presidente della commissione 2019 è statoil grande artista Vladimir Derevianko (Teatro Bolshoi di Mosca, Maitre de Balletr del Teatro Alla Scala di Milano e del Teatro dell'Opera di Roma) insieme a Christos Papadoupulos (School for New Dance Development - SNDO della Scuola d'arte di Amsterdam), Ranko Yokoyama (principal dancer nel celebre film “Saranno famosi - Fame” con la regia di Alan Parker), Maura Paparo (AMICI di Maria De Filippi), Franqey LKS (free lance hip hop), Massimiliano Craus (Teatro dell'Opera di Roma e Corriere della Sera) e Randy Roberts (figlio d'arte in musical canto). Con la presenza di questi personaggi di primo piano e sulla scorta di una tradizione coreutica sempre più consolidata, Mario Beschi ha indicato la via maestra del suo fesitval Baridanza, ovvero competizione, stage, audizioni, borse di studio e workshop in una miscellanea di proposte in una grande vetrina della danza nel Mezzogiorno d'Italia. Premi per oltre 4.000 euro e ben tre borse di studio complete (lezioni, viaggio ed alloggio) assegnate per la categoria-taglio2- ASSOLI JUNIOR presso i tedesco MUNICH INTERNATIONAL SUMMER SCHOOL, un percorso tra i più prestigiosi d'Europa, con docenti d'eccellenza in una struttura meravigliosa. A questo proposito non sfuggono all'opinione pubblica ed alla critica le dichiarazioni dello stesso direttore artistico: “Il festival Baridanza è sorto per garantire ai tanti giovani talenti del sud un'opportunità imperdibile a tu per tu con i maggiori esponenti del balletto classico e della danza moderna e contemporanea. Dai primi ospiti degli anni Novanta quali Vittorio Biagi, Elsa Piperno, Fara Grieco, Franco Miseria, Silvio Oddi, Robert Strainer si è passati agli anni 2000 sul palcoscenico del prestigioso Teatro Piccinni di Bari con gli altri ospiti Giuliano Peparini, Mauro Astolfi, Raffaele Paganini, Amedeo Amodio, Giuseppe Picone, Andrè de la Roche, Alessio Carbone, Jose Martinez e gli ultimi due in ordine cronologico Stephane Fournial e Luciana Savignano. Quest'anno abbiamo migliorato ulteriormente la nostra proposta formativa e performativa, invitando il celebre Volodia Derevianko che è stato accompagnato da un parquet eterogeneo per una tre-giorni di danza per tutti i gusti e di tutte le sfaccettature.”





Booking.com

Booking.com