logo-Attualità

A spasso per Graz

di Laura Fiore

Numero 226 - Dicembre-Gennaio 2021-2022

Una valida alternativa per un weekend in Austria, alla scoperta di panorami mozzafiato e scenari ricchi di storia e tradizione nella land della Stiria


albatros-a-spasso-per-graz

Quando si decide di organizzare un viaggio in Austria, si è soliti pensare subito alla capitale: Vienna, città ricca di storia e di un fascino senza tempo specialmente durante il periodo invernale. Avete mai pensato, però, di visitare Graz? Per chi non lo sapesse, Graz è il capoluogo del Land della Stiria ed è la seconda città austriaca per numero di abitanti; inoltre è sede di ben sei università e per questo ospita ogni anno migliaia di studenti provenienti da tutto il mondo che danno alla città un tocco multietnico. -taglio-Il centro cittadino è uno dei meglio conservati dell'Europa centrale e proprio per questo nel 1999 Graz venne aggiunta all'elenco dei patrimoni dell'umanità dell'UNESCO. In particolare, la città è situata sul fiume Mur nell'Austria sud-orientale: una regione verde e ricca di foreste, infatti, non appena si arriva a Graz è inevitabile essere colpiti da quanti parchi sono presenti in centro e nelle vaste zone periferiche. Si tratta di una città giovane che nel tempo è riuscita a migliorarsi e diventare una meta perfetta sia per il divertimento sia per una fuga romantica. Una delle cose da fare quando si è a Graz è certamente una passeggiata a Grazer Schloßberg, la collina situata nel centro urbano sulla quale più di mille anni fa fu edificato il piccolo castello che diede il nome alla città ed in seguito fu costruita la fortezza che caratterizzò per secoli il centro abitato e fu demolito in larga parte nell'Ottocento per volere di Napoleone. È possibile salire sulla collina sia in funivia sia a piedi, ed una volta arrivati in cima, passeggiare in quello che ad oggi è un parco cittadino nel quale le persone trascorrono le giornate per fare pic nic con gli amici, leggere un buon libro oppure del sano footing. Inoltre all’interno della fortezza sono presenti numerosi locali, nei quali è possibile provare la tradizionale cucina austriaca e sorseggiare una buona birra godendo di un panorama mozzafiato che affaccia sull’intera città. Altra tappa obbligatoria è l’Uhrturm la "Torre dell'orologio", situata sempre sulla collina dello Schlossberg, è considerata il simbolo di Graz e la sua costruzione risale al 1560 mentre il meccanismo dell'orologio indica l'ora esatta dal 1712. Una volta completato il giro della collina, è possibile tornare in centro attraverso uno scivolo: sì, avete capito bene, un vero e proprio scivolo gigante che in pochi secondi vi riporterà al punto di partenza! Un’altra tappa fissa è quella al Dom, ovvero la cattedrale di Graz: un massiccio edificio tardo-gotico dedicato a Sant'Egidio abate che venne eretto nel XV secolo come Hofkirche, Chiesa di Corte, per volere di Federico III d'Asburgo e venne elevato al rango di Cattedrale nel 1786 quando venne dotato dell'esuberante arredo barocco. -taglio2-Accanto al Dom, inoltre, vi è il Mausoleo: complesso manierista a cupole eretto per Ferdinando II d'Asburgo nel XVII secolo, è davvero affascinante notare la particolarità della struttura e la meticolosità dei dettagli che nonostante il passare del tempo si conservano in maniera perfetta grazie anche al grande lavoro svolto dalla facoltà di architettura, la quale si occupa del restauro ed, appunto, il mantenimento di tutti gli edifici storici della città Austriaca. Tra una visita e l’altra, quindi si passeggia per le vie del centro passando per la Hauptplatz –la piazza principale - che è snodo di numerose stradine sempre molto vive e piene di chioschi perfetti per un pasto al volo oppure caratteristici localini nei quali è possibile trattenersi per un aperitivo e, perché no, un’intera serata. Durante il periodo estivo è piacevole anche godersi la tranquillità del lungo fiume, organizzato a mo’ di litorale e lungo il quale si trova il Murinsel, un'isola artificiale creata nel 2003, anno in cui la città di Graz è stata eletta come capitale della cultura. Il Murinsel è un punto di ritrovo soprattutto per gli artisti, al suo interno infatti, spesso è possibile trovare delle mostre d’arte oppure degli eventi letterari accompagnati poi da serate musicali che rendono la cornice ancor più suggestiva. Per quanto riguarda la parte culinaria, ovviamente da provare è la schnitzel: celebre cotoletta austriaca dalle grandi dimensioni da gustare con un bel contorno di patate al forno accompagnate da una salsa locale di cui la ricetta è super top secret. Se invece preferite optare per un pasto più “leggero” dovete passare al panificio Reale & Imperiale conosciuto grazie soprattutto alla facciata probabilmente più celebre di Graz: Hofbäckerei Edegger-Tax nella Hofgasse che rappresenta monumento e luogo d'incontro allo stesso tempo. Il panificio Hofbäckerei è uno dei più antichi d'Austria e in assoluto il più antico tuttora esistente di Graz con gli albori nel lontano xv sec. Ricca scelta di pani e dolci quali i bacetti di Sissi, le orme della pantera della Stira, le fette biscottate del Kaiser, i biscotti alla vaniglia, i biscotti con i semi di zucca, lo Stangerln alle noci e altre delizie ancora. Insomma, se ancora non avevate idea di dove trascorrere i prossimi weekend, adesso avete un’opzione in più!





Booking.com

Booking.com
Comments starting with '#' are deprecated in /php5.6/etc/php.ini on line 195
The error has been logged in /anchor/errors.log
Uncaught Exception

Uncaught Exception

Comments starting with '#' are deprecated in /php5.6/etc/php.ini on line 195

Origin

on line 0

Trace

#0 [internal function]: System\Error::shutdown()
#1 {main}