Una festa intramontabile

di Gennaro Santarpia

Manca poco al Concertone del Primo Maggio: un evento che attendono ogni anno milioni di italiani, non solo per la buona musica che viene suonata, ma per ciò che rappresenta per il nostro Paese


L’attesa sta per terminare, il conto alla rovescia sta per contare ‘00.00.00’: manca poco meno di un mese e finalmente nella città eterna si ritornerà a ballare e cantare sulle note degli artisti del Concerto del Primo Maggio. Quello di Roma, è certamente uno degli eventi più attesi del panorama musicale italiano e, anche quest’anno, ci sarà la possibilità per giovani artisti italiani di salire sul palco di Piazza San Giovanni attraverso 1M NEXT, il contest dedicato alle giovani promesse della musica. In particolare, l’iniziativa “1M NEXT” porterà tre nuovi artisti sul palco del Concertone dando loro la possibilità di usufruire di una vetrina decisamente importante, che potrebbe regalare un debutto col botto! A partire dallo scorso 20 marzo il pubblico ha potuto manifestare la propria preferenza votando il video del proprio artista preferito, al link del sito ufficiale della manifestazione. Questo voto “della rete” è stato sommato a quello di una giuria di qualità composta da addetti ai lavori di provata fama internazionale e competenza. -taglio- Durante questo mese di Aprile, invece, gli artisti selezionati tra i semifinalisti della gara – circa un centinaio - saranno convocati per partecipare ad una o più esibizioni dal vivo: ad ascoltarli ci sarà ovviamente la giuria di qualità sopracitata. Il contest è organizzato da iCompany e Ruvido Produzioni, le due società che, a partire dall’edizione 2015, organizzano il Concerto del Primo Maggio di Roma promosso come sempre da CGIL, CISL e UIL. Lo scorso anno l’1M NEXT ha visto trionfare ed affermarsi la Banda Rulli Frulli, il geometra Mangoni e La Banda del Pozzo, che hanno goduto del grande e caldo abbraccio di Piazza San Giovanni, che ha risposto con estremo consenso alle note di questi artisti novelli pronti ad entrare a gamba tesa nell’universo della musica. Come tutti noi sappiamo il Concerto del Primo Maggio è il più grande evento gratuito di musica dal vivo in Italia. Nato nel lontano 1990, è una manifestazione organizzata annualmente in occasione della Festa dei lavoratori e promossa dai sindacati CGIL, CISL e UIL. che si svolge in piazza di Porta San Giovanni in Laterano a Roma -taglio2- richiamando centinaia di migliaia di spettatori provenienti da ogni singola città d’Italia. Un’intera giornata all’insegna della musica – da qui il nome concertone – durante la quale oltre la buona musica verranno affrontati dagli ospiti temi importanti all’ordine del giorno quali possono essere: la legalità, la lotta contro le mafie e la meritocrazia nel Paese. A proposito degli ospiti: nessun nome è ancora trapelato dall’organizzazione, ma se i presupposti sono quelli dello scorso anno, di certo non c’è possibilità di restare delusi. La kermesse del Concerto del Primo Maggio è sempre ricca di artisti con una coscienza sociale molto forte, che attraverso la loro musica lasciano trasparire messaggi di speranza per il presente e soprattutto per il futuro. Musicisti che non smettono mai di “insegnare” a chi li ascolta, quanto sia importante lottare per la propria realtà e per la propria nazione. Nomi come Pino Daniele, Enzo Avitabile, Franco Battiato, Negrita, Tiromancino e così via, hanno contribuito nel corso degli anni a rendere speciale questo concerto, al quale inevitabilmente un po’ tutti siamo affezionati!





Booking.com

Booking.com