Tutti in vasca!

di Gennaro Santarpia

Numero 179 - Luglio-Agosto 2017

La nazionale italiana si prepara per i mondiali di nuoto in Ungheria, in attesa di definire l’intera lista dei convocati


La XVII edizione dei Campionati mondiali di nuoto si svolgerà dal 14 al 30 luglio 2017 a Budapest, in Ungheria. La competizione sportiva organizzata dalla Federazione Internazionale Nuoto (FINA) prevede cinque discipline, ovvero il nuoto, il nuoto di fondo, il nuoto sincronizzato, la pallanuoto ed i tuffi. Facendo subito un richiamo allo scorso mondiale in Russia, due anni fa, la nazione che si è classificata al primo posto nel medagliere generale è stata la Cina con 15 ori, 10 argenti e 10 bronzi, a seguire gli Stati Uniti d’Amercia con 13 ori e sul gradino più basso i padroni di casa con 9 ori complessivi. L’Italia riesce ad agguantare la settima posizione con 3 ori, 3 argenti e 8 bronzi, per un totale di 14 medaglie. A livello individuale, il miglior medagliato è stata la nuotatrice statunitense Katie Ledecky con ben cinque ori. -taglio- In casa azzurra i 3 ori sono arrivati da Simone Ruffini nella 25 chilometri, Tania Cagnotto nei tuffi dal trampolino da un metro e da Gregorio Paltrinieri nei 1500 stile libero. Gli argenti sono quelli di Federica Pellegrini nei 200 stile libero, dello scatenato Paltrinieri negli 800 stile libero e della staffetta femminile 4X200 stile libero. Questi, infine, gli 8 bronzi: Matteo Furlan nella 5 chilometri e nella 25 chilometri, Tania Cagnotto nei tuffi dal trampolino da tre metri, Tania Cagnotto e Maicol Verzotto nel 3 metri sincro misto, Giorgio Minisini e Manila Flamini nel duo misto tecnico di nuoto sincronizzato, Giorgio Minisini e Mariangela Perrupato nel duo libero misto, la staffetta maschile 4X100 stile libero e il Setterosa nella pallanuoto. Per quanto riguarda i mondiali che si svolgeranno a Budapest grandissima attesa per gli azzurri, attualmente -taglio2- 22 i convocati per la kermesse ungherese, unica chance per i nuotatori italiani di qualificarsi ai campionati mondiali per i campionati individuali sono stati i Campionati Italiani Assoluti primaverili, che, grazie al nuovo metodo di selezione adottato dalla FIN si sono rivelati eccellenti. Per quanto riguarda, invece, gli staffettisti siamo in attesa del torneo Sette Colli per altri ripescaggi: solo per fare quattro nomi a caso ci sono: Sabbioni, Orsi, Scalia e Zofkova. In casa Italia sono state riposte grandi speranze su Gregorio Paltrinieri a caccia del record del mondo di Sun Yang, Gabriele Detti doppio bronzo olimpico nei 400 e nei 1500 che cercherà di conquistare una medaglia anche negli 800 e Federica Pellegrini fresca dell’oro iridato in vasca corta a Windsor.





Booking.com

Booking.com