Si va in scena!

di Joanna Irena Wrobel

Numero 179 - Luglio-Agosto 2017

L’arte diventa una terapia per i giovani disabili del territorio campano, grazie al grande lavoro dell’Associazione A.I.D.A. che da anni promuove l’integrazione attraverso il divertimento


Portare in scena, a Napoli, uno spettacolo per lo più in lingua napoletana, può sembrare un fatto quotidiano, un azzardo folcloristico o una voglia di colore… Superare diffidenze, costruire una vera pièce in tre atti, vincere le timidezze e sconfiggere i propri limiti, non è più solo un atto di incoscienza o di sano coraggio. L’Associazione A.I.D.A (Associazione per l’integrazione dei diversamente abili) ha messo in scena quest’estate, presso il Teatro ARCI di Cavalleggeri d’Aosta di Napoli, uno spettacolo teatrale intitolato “Una bella pensata”. -taglio- Una commedia brillante, ispirata ad un lavoro di Maria Scarpetta con la regia e le scene di Aureliana Baratti, direzione musicale di Olimpia Carpasio e Antonio Orselli, coreografie di Francesca Esposito, video e luci di Adamo Piracci. Lo spettacolo ha visto protagonisti 20 ragazzi disabili, che da quattro anni, in collaborazione con terapisti e volontari normodotati, allestiscono rappresentazioni teatrali e serate musicali. La pluriennale attività dell’Associazione A.I.D.A è volta all’ integrazione di persone con disabilità fisica e mentale, attraverso le autonomie sociali e la gestione del tempo libero, privilegiando le attività creative, musicali, teatrali e coreutiche.-taglio2- “Una bella pensata” non è stata solo una divertente commedia in un atto, ma ha permesso a tanti, attori e spettatori, di vivere insieme un’esperienza nuova e insolita, visto il grande successo e i calorosi applausi. La serata, presentata con brio da uno dei ragazzi, membro dell’Associazione, è proseguita con canti, balli e pezzi musicali legati alla tradizione napoletana, come brano “Santa Lucia” e canzoni popolari del’500. L’esperienza di attività teatrali come terapia, ha permesso ai ragazzi di ritrovare grande entusiasmo, impegno e allegria, migliorare nel contempo le loro performances personali e ritrovare la fiducia nelle proprie capacità fisiche ed artistiche.





Booking.com

Booking.com