Parole per la vita

di Viridiana Miriam Salerno

Presentato il libro in ricordo del Giornalista Mimmo Castellano, un volume omaggio all’eccellente personalità che ha fatto del suo lavoro la sua vita


Un libro che sa mescolare sapientemente ricordi ed insegnamenti: “Mimmo Castellano – La forza del giornalismo”.Questo il titolo di un volume che non è solo un omaggio, ma una fonte continua di lezioni. Un’opera che ha una forte valenza culturale ed affettiva. Mimmo Castellano è scomparso il 18 giugno del 2008, ma è ancora al fianco di tanti giornalisti che onorano questa professione ed è fonte di ispirazione per tanti quanti sognano di diventarlo. Nato a Napoli nel 1935, e vissuto a Castellammare di Stabia con la sua meravigliosa famiglia, Mimmo Castellano ha operato per oltre un quarantennio, fino agli inizi del Duemila, nel mondo dell’informazione con alti incarichi nella Federazione Nazionale della Stampa Italiana. Di questa fu Vicesegretario nazionale e Segretario generale aggiunto; è stato, inoltre, Vicepresidente del Consiglio della Campania nell’Ordine. A curare questa splendida pubblicazione, edita da “Realtà Sannita”, due grandi professionisti: Salvatore Campitiello ed Elia Fiorillo, due colleghi, e soprattutto due amici. Il Prof. Campitiello è da anni punto di riferimento saldo ed insostituibile per la Stampa, non solo nell’intera Valle del Sarno, ma anche a livello nazionale. -taglio- Eccellente la collaborazione di Mimmo Falco e dell’intera Associazione Giornalisti Valle del Sarno. Una delle note più belle del volume è costituita dalle testimonianze di giornalisti ed amici dello scomparso Mimmo Castellano, ricostruite dalle penne di illustri giornalisti, sia professionisti che pubblicisti, i quali hanno avuto la possibilità di conoscere Castellano. Da non dimenticare, il sentito ricordo del nipote di Castellano, Claudio Lapice. Mimmo Castellano, inoltre, lottò molto per tutelare tutti i diritti della categoria dei pubblicisti. Gli autori hanno disegnato amabilmente un quadro preciso e completo di Castellano: non hanno tralasciato né la figura dell’uomo, né quella del giornalista; le due facce di una stessa medaglia per un personalità che non ha mai disatteso nessuna aspettativa. -taglio2- A rendere unico questo libro sono, inoltre, delle splendide fotografie: resoconti tangibili di tutte le manifestazioni del “Premio Giornalistico Mimmo Castellano”, giunto già alla sesta edizione e istituito dall’Associazione Giornalisti Campania Valle del Sarno, della quale è Presidente Salvatore Campitiello. È grazie ad idee come questa che si riesce a carpire il vero senso di una professione che è totalizzante: sacrificio e dedizione, senza sosta. Grazie ad idee come questa si apprezza un ambiente di lavoro che diventa famiglia, e non dimentica gli affetti più cari. Grazie ad idee come questa, si rende omaggio a chi ha fatto dei valori alti il proprio credo. Ancora una volta grazie al miracolo della scrittura, con parole impresse su carta, si conquista l’immortalità. Del resto, come ha scritto Sylvia Plath: “La scrittura resta: va sola per il mondo”.





Booking.com

Booking.com