Mi presento

di Angelo Luongo

Numero 180 - Settembre 2017

La musica è la costante della sua vita, Iosonoaria è decisa a mettersi in gioco e mostrarsi al grande pubblico con un singolo che parla di lei ed un album che uscirà presto


Una nuova artista è pronta a ritagliarsi il proprio spazio all’interno del mondo della musica, è Iosonoaria, all’anagrafe Ilaria Ceccarelli, cantante milanese che ha nel suo background numerose esperienze importanti con grandi artisti internazionali. Ha vissuto in Messico, S.Paolo del Brasile e New York, città in cui Ilaria è sempre andata in cerca di musica e parole. Durante questi anni ha inoltre lavorato in uno studio di registrazione, esperienza che le ha dato la possibilità di maturare in ambito professionale e non. Iosonoaria ha unito studi scientifici e letterari e si è dedicata all'ingegneria del suono, parla tre lingue e ha fatto esperienza di recitazione e danza. La sua voce è unica, così come i suoi testi e la sua musica. Ha debuttato qualche mese fa con il singolo "100 sorrisi", brano che è stato registrato tra New York e Milano con la produzione artistica del Maestro Ferdinando Arnò e missato da Anthony Kilhoffer. Il videoclip ambientato a Milano ha la direzione artistica di Gayarama; l'idea del video parte da un progetto che si chiama Sisterhood e a tal proposito la stessa Ilaria dichiara: "Volevo non essere sola a parlare d'amore, volevo vederne il riflesso negli occhi delle mie compagne, volevo che il dubbio d'amore non restasse solo mio, nella stanza segreta, al prezzo di un sorriso. Loro che mi somigliano, turbate dall'amore e pronte al ritmo della tenerezza, conoscono l'arte di ricominciare, con un sussulto del cuore, perché essere due è come essere tutti". -taglio- È uscito il tuo singolo d’esordio “100 Sorrisi”, come mai hai scelto proprio questa canzone per debuttare?

“Perché è una canzone che trasmette forza, entusiasmo ed allo stesso amore per se stessi e per gli altri. Mi sembrava il biglietto da visita adatto a far capire chi sono come persona e come artista.”

Come mai hai scelto questo nome d’arte?

“Devo esser sincera, principalmente perché preferivo non usare il mio cognome. Non perché mi pesi essere una ‘figlia di’, ma ho sempre tenuto a crearmi una mia identità, e per questo avevo bisogno di un nome che mi rispecchiasse al trecentosessanta gradi.”

Hai in progetto di far uscire un album?

“Assolutamente si, è un progetto cui sto lavorando già da un po’ e che spero entro il prossimo febbraio si concretizzi. Sto lavorando per far in modo che tutto sia perfetto, la musica, i testi e l’interpretazione.”

Il lavoro svolto in studio di registrazione al servizio di grandi musicisti, le hanno regalato maturità e spessore, c’è un ricordo particolare che porti nel cuore?

“Ho avuto La fortuna di incontrare molti artisti, davvero non saprei sceglierne uno in particolare. Ogni persona che ho incontrato a suo modo mi ha lasciato qualcosa che porto nel mio bagaglio di esperienze.”

Cosa o chi ispira la tua musica?

“Senza ombra di dubbio la mia vita: tutto quello che creo -taglio2- è frutto di un’esperienza, di un emozione vissuta nel passato, persone che si sono presentate sul mio cammino e con le quali ho condiviso qualcosa. La mia musica è reale, ed è proprio questo il messaggio che voglio trasmettere a chi mi ascolta.”

Nell’album parli d’amore… cos’è per te l’amore?

“Mah, sono ancora molto giovane quindi non ho ancora vissuto quell’amore che ti travolge e che non ti fa perdere la testa. Sono, però, una che spera, che sogna di vivere appieno questo sentimento senza, però, forzarlo. Quando accadrà sono certa che saprò accoglierlo!”

Com’è stato passare dal lavoro in studio di registrazione a cantante?

“Non così semplice, anche perché quando passi ‘dall’altra parte’ ed inizi a lavorare ad un progetto personale, è come se svelassi quella parte di te che non tutti avevano avuto modo di conoscere fino a quel momento. Non è stata una decisione immediata, ho dovuto un attimo rifletterci su e capire se stessi percorrendo la strada giusta. In generale, però, amo la musica e quando riesci a far della tua passione anche la tua professione è difficile che la situazione ti pesi.”

Sarà possibile vederti dal vivo?

“Certo, le date sono in continuo aggiornamento quindi seguendo i miei canali social sarà possibile trovare tutte le informazioni.”





Booking.com

Booking.com