L’occasione giusta

di Paolo Carotenuto

Numero 181 - ottobre 2017

Sono l’ultima scoperta della musica italiana, con un sound fresco ed accattivante, i Thema sono pronti a conquistarvi


Thema, questo il nome della band milanese che quest’estate ha conquistato il pubblico italiano con il brano “Se ci stai”. La formazione è composta da cinque musicisti: Thomas Moschen (voce, piano, chitarra acustica), Stefano Parmigiani (chitarre, voce), Raffaele Littorio (chitarre, voce), Mattia Missaglia (basso), Luca Ferrara (batteria, percussioni e voce). Il gruppo si forma nel 2013 dopo un casuale incontro in un locale dell’hinterland milanese, dove Luca e Mattia notano Thomas durante una sua esibizione. I tre decidono di formare una loro band cui successivamente si aggiungono Stefano e Raffaele dando vita ufficialmente ai Thema. Recentemente, grazie all’incontro con i produttori Vladi Tosetto e Mamo Belleno e il manager Nicola Ferrara, hanno lavorato alla realizzazione del loro primo Ep, dal titolo “Accendi la fantasia”, che rispecchia lo stato d’animo con cui questi cinque ragazzi affrontano il mondo della musica nella sua totalità. Sono stati, inoltre, finalisti del Festival show, che li h visti esibirsi nella splendida Arena di Verona davanti a migliaia di persone. Noi di Albatros abbiamo incontrato Thomas, che ci ha raccontato qualcosa di più su questo nuovo lavoro discografico. -taglio-

Vi siete appena esibiti all’Arena di Verona sul palco del Festival show, che esperienza è stata?

“Un’esperienza totalmente inaspettata; avevamo partecipato alle selezioni del Festival show per gioco, in maniera spensierata e questo è forse uno dei motivi per il quale siamo arrivati alla finale dell’Arena di Verona. In generale, quando affronti le situazioni della vita con spensieratezza è sempre meglio! Questo viene rapportato, poi, anche alla nostra musica e cerchiamo di trasmetterlo a chi ci ascolta. È stato bellissimo poter suonare un nostro pezzo in una cornice così suggestiva e gremita di persone, non è cosa da tutti i giorni!”

Il brano con cui state avendo successo è “SE CI STAI”, com’è nata questa canzone?

“Il brano è nato nella nostra saletta di Milano, lì proviamo e ci confrontiamo costantemente. Quando l’abbiamo composta, ci è subito sembrata la canzone giusta da proporre al pubblico: è fresca, diretta, immediata e semplice. Anche il titolo del nostro ep, ‘Accendi la fantasia’ dà un’idea di serenità e spiega la direzione di questo nostro lavoro discografico: accendiamo la fantasia, scriviamo canzoni e continuiamo a credere nella nostra musica!”

Quali sono i vostri artisti di riferimento e cosa ispira la vostra musica?

“Principalmente la nostra musica è ispirata da tutte le nostre esperienze. Ognuno di noi ha un proprio background musicale differente, cosa molto positiva, ed in questo modo nascono i nostri brani ed insieme ci -taglio2- lavoriamo su. Ovviamente, amiamo tutti i grandi artisti italiani ed internazionali, ma non c’è nessuna band di riferimento: c’è talmente tanta bella musica in giro che è impossibile avere solo una preferenza. Nei nostri testi cerchiamo di essere diretti, quando sei un gruppo emergente quello che conta è essere semplici per arrivare prima alle persone. Ci sarà, poi, tempo per fare qualcosa di più impegnato, anche se già nell’ep qualcosa c’è.”

Quando una canzone è perfetta?

“Non so rispondere in maniera determinata a questa domanda, perché dipende. Ognuno di noi scrive e poi condivide con gli altri il proprio lavoro, così da poterlo perfezionare. Siamo una band che lavora insieme, a prescindere da chi abbia scritto il pezzo!”

Trovare la giusta armonia con più persone non è mai semplice, da quando è nato questo progetto ci sono mai stati momenti di tensione?

“Ci sono ogni giorno! Siamo cinque persone con cinque teste diverse, quindi è normale che ci siano opinioni diverse, però ciò che fa ritornare tutto tranquillo è il fatto di avere un unico obiettivo: la musica. Da quando è nata la band, le nostre intenzioni non sono mai cambiate, abbiamo lavorato sodo e piano piano stiamo iniziando a prenderci le nostre soddisfazioni, nella speranza di cose sempre migliori!”

Quali sono i vostri prossimi progetti e le vostre esibizioni live?

“Abbiamo tanti progetti che non posso svelare adesso, però stiamo continuando a scrivere e suonare.”





Booking.com

Booking.com