Il fascino del cinema

di Michela Secci

Numero 177 - Maggio 2017

Anche quest’anno la città di Cannes apre le porte al suo importante Festival Internazionale del Cinema, durante il quale festeggerà un compleanno senza eguali


Presentato a Parigi, dal direttore Thierry Fremaux e dal presidente Pierre Lescur, il programma della 70esima edizione del Festival internazionale del film di Cannes che si terrà dal 17 al 28 maggio 2017. Purtroppo, nessun film italiano è in competizione quest’anno per la Palma d’Oro tra i 18 film selezionati. La pellicola di Sergio Castellitto intitolata 'Fortunata', con Jasmine Trinca e Stefano Accorsi, è stata selezionata nella sezione “Un Certain Regard” insieme ad “Après la guerre” di Annarita Zambrano. Tutti i proiettori nazionali e internazionali saranno puntati sul Palais des Festivals et des Congrès durante uno dei più grandi eventi cinematografici del mondo. “Ci auguriamo che sia un'edizione molto interessante, quest’anno desideriamo una manifestazione stabile e festosa, nonostante la congiuntura difficile." -taglio- È questo l’auspicio di Fremaux. Assicura, inoltre, che anche il dispositivo della sicurezza come l’anno scorso, sarà un modello. Con la speranza di avere gli stessi risultati per poter assicurare con efficacia la presenza di migliaia di persone che verranno a Cannes per l’occasione. La giuria sarà presieduta da Pedro Almodovar e Monica Bellucci, l’attrice italiana da sempre molto amata anche in Francia, è stata scelta come madrina. Tra le pellicole in concorso per la Palma d'Oro: “In the Fade” di Fatih Akin, “Les Proies/The Beguiled” di Sofia Coppola, “Happy End” di Michael Haneke, “Wonderstruck” di Todd Haynes, “Le Redoutable” di Michel Hazanavicius, “The Killing of a Sacred Deer” di Yorgos Lanthimos, “L'amant double” di François Ozon. Tra gli eventi in programma durante -taglio2-quest’edizione del Festival: Alejandro González Iñárritu sarà presente con un cortometraggio di sette minuti, “Carne Y Arena”, realizzato grazie alla realtà virtuale e che sicuramente non deluderà le aspettative. Di tutti i film in concorso, tra le opere più attese ritroviamo: il corto di Kristen Stewart, “Come Swim”, e “An Inconvenient Sequel: Truth to Power”, un docufilm sul lavoro dell'ex vicepresidente degli Stati Uniti Al Gore per sensibilizzare la popolazione sui rischi del cambiamento climatico, già affrontato nel precedente “An Inconvenient Truth (Una scomoda verità)”. Una rassegna affascinante e senza tempo, quest’anno ancora più ricca di eventi glamour che festeggeranno i 70 anni del Festival di Cannes, che è come un buon vino: più invecchia e più diventa buono!





Booking.com

Booking.com