Arte e benessere

di Paolo Carotenuto

Numero 177 - Maggio 2017

Mostra d’arte permanente all’Acaia Medical Laser Clinic, come alchimia tra salute e bellezza. Inaugurata con successo AcaiArte


Grande successo dell’evento inaugurale di Acaia Medical Laser Clinic di Via Acaia – Roma, un nuovo studio polimedico specializzato in medicina estetica e prevenzione, diretto da Carmela, Mara, Michele Pisano e Caterina Pasqua, che ha visto presenti numerose personalità del mondo dello spettacolo. Il Medical Center nasce con l’obiettivo di trasportare i pazienti e le pazienti nel mondo della bellezza, del benessere e della salute per una maggiore autostima e per il miglioramento della qualità di vita. “La bellezza salverà il mondo” – scriveva Dostoevskij ed è a quella bellezza artistica e al concetto dell'arte come custode dell'alchimia tra cura e benessere, che il centro si relazione, realizzando AcaiArte, originale mostra d’arte permanente a sostegno delle eccellenze e dei migliori talenti artistici emergenti della pittura, della fotografia e della scultura. “Art Medicamente”, è infatti il titolo dello spazio espositivo, con la direzione artistica del Cinquantino Lab, laboratorio di idee, di Maria Antonietta Cardea e Daniele Scarponi, quest’ultimo artista della fotografia. -taglio- Mensilmente l’allestimento del centro cambierà con l’esposizione di nuovi artisti, arricchendo l’ambientazione in maniera originale e stimolante. Ad aprile il percorso benefico dell'arte ha visto l’esposizione degli artisti: Alessandra Capolei, che accompagna il visitatore sul fil rouge dell'elemento naturale, scoperto e reso visibile come un nervo, e sulla via del ritorno alla radice di ogni cosa; Maria Antonietta Cardea, espressione filmica degli spazi interiori, in cui ogni dettaglio sul confine del segno e delle sue trasformazioni e registrato e filmato artisticamente; Silvia Faieta, osservatrice dell'invisibile, che registra precisione, operando una dicotomia tra il bianco e il nero, la sua numerologia e i significati, in cui nulla accade per caso; Paola Garofoli, invece, legge il mondo attraverso le geometrie del colore, operando matericamente alla ricerca di una cartografia del mondo interiore; Miriam Guerrieri, muovendo dagli archetipi a cui siamo legati, rappresenta, poi, il femminino in ogni sua espressione, per arrivare alla natura intima degli elementi; Arianna Matta, colpisce la materia, la destruttura alla base, rende liquido ciò che non può esserlo e, come un'alchimista, si sposta errando da un punto all'altro;Ivan Paduano, architetta città “invisibili”, esplosioni -taglio2- molecolari delle prospettive e del colore, per approdare a un nuovo concetto di essere e tempo, dove il qui e l'altrove mutano continuamente e, infine, Daniele Scarponi, che opera con la luce, cogliendo in essa la vibrazione danzante dell'esistere, dove ogni scatto è pura rappresentazione dell'intimo vivere. Ad arricchire artisticamente il Vernissage inaugurale di questa singolare collettiva d’Arte il Dj Gabriele Imbimbo e le performance a sorpresa del violinista ed entertainer, Andrea Casta. Suggestiva, inoltre, l’ambientazione floreale curata da Paola Garofoli e ricca l’offerta gourmet degli chef Riccyard De Rose ed Emiliano Lopez. Nutrito il parterre di amici e personaggi che non sono voluti mancare all’evento, tra cui: Loredana Cannata, Enrica Bonaccorti con la figlia Verdiana, Cinzia Leone, Maria Rosaria Omaggio, Elisabetta Ferracini con Pier Forleo, Vincenzo Bocciarelli con Claudia Conte, Daniela Alleruzzo, Presidente Accademia l’Arte nel Cuore, Antonella Salvucci, la dj singer Daniela Martani, le cantanti Lucilla Galeazzi e Michela Onori. Non ci resta che visitare questo incredibile spazio Arte, a dimostrazione che non vi sono confini per la bellezza in tutte le sue rappresentazioni artistiche.





Booking.com

Booking.com